MONDIALI DI GWANGJU

L’Italia è d’oro e “l’araba fenice” trionfa ancora

Si concludono così i Campionati Mondiali 2019 di nuoto a Gwangju, in Corea del Sud.

Al primo posto del medagliere c’è la Cina con 16 medaglie d’oro, secondo gli Stati Uniti d’America con 14 ori ed al terzo posto troviamo la Russia con ben 12 ori.

Anche il nostro bel paese è riuscito a portare a casa strepitose conquiste, alcune aspettate altre meno. Il team Italia ha portato a casa 4 medaglie d’oro, massimo storico, confermandosi al sesto posto nel podio posizionandosi, nel contesto europeo, dietro alla sola Ungheria🏅(clicca qui per eccedere al medagliere completo dei mondiali).

A dare concretezza alla strepitosa prestazione atletica hanno pensato Paltrinieri, Quadrella ed il Settebello (palla a nuoto maschile), nonchè la regina indiscussa dell’acqua, Federica Pellegrini, per la quale vale la pena dedicare uno spazio speciale.

Immensa Fede…

Con questa vittoria “l’araba fenice”, “la divina”, ottiene un’altra medaglia d’oro: un traguardo storico per il nuoto italiano,  prima donna che, in questo sport, ha saputo osare con stile ed eleganza.

Grazie ai suoi risultati ed al grande carisma ha letteralmente rilanciato il nuoto in Italia vera icona e fonte di ispirazione per molte ragazze e donne che lottano giornalmente per i propri sogni ed aspirazioni.

Ricordo la sua prima partecipazione ai Giochi Olimpici di Atene 2004 in cui,  a 15 anni, vinse la medaglia d’argento.

Io ne avevo solo 13 e rammento vividamente l’orgoglio provato nel vedere una ragazza, quasi mia coetanea, arrivare a toccare con mano un grande sogno realizzato dopo anni di preparazione, fatica e sacrificio 💙.

Tra alti e bassi…

Federica Pellegrini ha avuto negli anni la grandezza di saper gestire le pressioni derivanti dagli innumerevoli momenti di gioia ma questo ed al contempo allontanare le critiche e riemergere da periodi difficili.

Dopo le Olimpiadi di Rio la “Divina“ ha dovuto sopportare il peso del “rammarico” per non essere riuscita a sorprendere ancora con i suoi magnifici traguardi. Recentemente è stata anche criticata per aver postato su Instagram foto considerate troppo “sexy” e poco in linea con il suo animo sportivo.

Purtroppo ci si scorda troppo facilmente che i campioni prima di essere tali, sono uomini e donne libere che fanno della propria vita ciò che vogliono.

La Pellegrini lo è sempre stata e continua ad esserlo in ogni momento più o meno importante che sia, allenamento o gara.

Non si molla…mai!

È ammirevole di come lei in questi anni si sia sempre contraddistinta per la sua tenacia e capacità, proprio come un’araba fenice, di risorgere anche nei momenti più bui di carriera e vita personale. La grinta non è mai mancata e questo le ha contraddistinto la vita in modo incredibile.

Una grande donna ed esempio per tutto coloro che non smettono mai di credere in se stessi e nei sogni ✨che rincorrono.


Ecco il pulsantone rosa di oggi che ti rimanda al sito della FIN 🌊 con tanti interessanti approfondimenti e news sul mondo del nuoto!



Per tornare alla pagina articoli, clicca qui.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *